works

...libri, concerti e teatro

works > Jesus Christ Superstar

Jesus Christ Superstar

La piĆ¹ grande opera rock di tutti i tempi

 A partire da venerdì 18 aprile il Teatro Sistina di Roma farà da cornice alla più grande opera rock di tutti i tempi con un cast d’eccezione

JESUS CHRIST SUPERSTAR
Una rilettura del musical a cura di Massimo Romeo Piparo
Regista che ha portato in scena in Italia i più importanti musical internazionali

Sul palco:

TED NEELEY
L’attore che ha interpretato Gesù nel film kolossal Jesus Christ Superstar, trasposizione cinematografica del celebre musical di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber

SHEL SHAPIRO
Noto al grande pubblico per essere stato il leader dei the Rokes, band icona della controcultura italiana degli anni '60 / '70, e successivamente affermato come autore, arrangiatore e produttore di molti grandi interpreti della canzone italiana e straniera, nonché come attore di cinema e di teatro (da Brancaleone alle Crociate, fino a Shylock, il mercante di Venezia in prova di William Shakespeare, per la regia di Roberto Andò e Moni Ovadia).
In questo spettacolo interpreterà Caifa.

NEGRITA
Fra le principali rock band italiane, a 20 anni dalla fondazione hanno esplorato molteplici territori musicali, realizzato 11 album e venduto centinaia di migliaia di dischi.
Il loro cantante, Pau, presterà voce e corpo al personaggio controverso di Ponzio Pilato, mentre la band al completo sarà sul palco insieme all’orchestra diretta dal maestro Emanuele Friello.

SIMONA MOLINARI
è considerata voce rivelazione dello swing e jazz italiano.
Al Teatro Sistina vestirà i panni di Maria Maddalena.

Massimo Romeo Piparo, regista, sulla partecipazione di Shel
"Questo spettacolo è l'allestimento che corona 20 anni di carriera e del mio legame con Jesus Christ Superstar. Volevo rendere anche quello di Caifa un personaggio memorabile e Shapiro è un artista così completo che saprà dare un interpretazione indimenticabile!”

Shel Shapiro sulla sua partecipazione
Sono molto felice di poter lavorare in JCS e di lavorare con Massimo che è probabilmente il più bravo regista di 'musical' in Italia, un genere che non é nel DNA italiano, ma nonostante ciò Massimo lo fa come se fosse nato a New York. Quindi già questo è intrigante ed è un ottimo motivo per partecipare.
Inoltre è la prima volta che lavoro in un 'musical', pur avendo fatto molto teatro di prosa e musica, e per di più lavoro con i grandi Ted Neeley, Pau, Negrita e Simona Molinari, e sotto la direzione musicale di Emanuele Friello, cioè il meglio del meglio, ai massimi livelli, 'scacco' in una sola mossa e si capisce subito perchè non potevo farla scappare… a tutto questo aggiungi che Massimo mi ha offerto il ruolo di Caifa, l'Alto-Prelato che, non è apparentemente un ruolo primario nell'opera ma è primario nella storia di Gesù perchè é lui che corrompe Giuda, lo compra e gli fa tradire Gesù per 30 denari. L'Alto Prelato Caifa è la Cattiveria, è il Politico, è la Legge del più forte, é 'l'anti-cristo' che decide che Gesù non può vivere, é troppo pericoloso, quindi deve morire.
Noi cercheremo di valorizzare ed evidenziare il ruolo 'primario' che Caifa ha avuto nella Storia, nell'architettare il piano per distruggere Gesù e portarlo alla Crocifissione.

PRESENTAZIONE DELLO SHOW
La versione italiana in lingua originale di Jesus Christ Superstar, firmata da Massimo Romeo Piparo, compie 20 anni, e verrà riproposta dal prossimo 18 aprile, giorno del Venerdì Santo, al Teatro Sistina di Roma, dopo avere battuto negli anni ogni sorta di record: tre diverse edizioni, 11 anni consecutivi in cartellone nei teatri italiani dal 1995 al 2006, oltre 1 milione di spettatori, più di 100 artisti che si sono alternati nel cast, 19 regioni e più di 1.000 rappresentazioni in 84 città italiane.

Per tutti gli appassionati di musica e di teatro, la novità più interessante sarà il cast stellare che annovera Ted Neeley, interprete di Gesù nel film Kolossal Jesus Christ Superstar, insieme a vere e proprie “perle” della scena musicale italiana: Shel Shapiro, leader dei Rokes nonché attore, autore, arrangiatore e produttore; i Negrita, una delle principali rock band italiane; e Simona Molinari, la voce rivelazione dello swing jazz italiano.

In cabina di regia ci sarà Massimo Romeo Piparo, regista celebrato all'estero per il suo straordinario stile innovativo, nonché autore della versione italiana in lingua originale di Jesus Christ Superstar.

Nell'anno della beatificazione di Giovanni Paolo II, con questa nuova versione evento e con Ted Neeley, Shel Shapiro, Negrita e Simona Molinari, Piparo riesce a consegnare definitivamente alla Storia del Teatro Italiano la propria edizione dell'opera.